Dove mangiare

Innamorarsi con un uovo allo Sciuè il panino vesuviano

Ci si può innamorare grazie a un uovo? Certo che sì, se questo è quello presente nell’Egg love di Sciuè il panino vesuviano. Il burger store Sciuè Il Panino Vesuviano cambia sede ma mette la quinta ingranando una marcia che lo fa correre veloce verso una grande metà: obiettivo qualità. sciuè pomigliano Location dallo stile industrial chic, con particolari molto creativi e di design, la prima cosa che colpisce è un grandissimo acquario/cucina di vetro al cui interno si muovono in maniera perfetta i giovani chef e piastristi.  Il locale si trova  in via Boccaccio 16 a Pomigliano d’Arco e lunedì 4 febbraio i fratelli Marco e Giuseppe De Luca 23 e 25 anni, (la gioventù quella bella) hanno presentato accolto la stampa stampa nel nuovo Sciuè, presentando il menù invernale il menù invernale con le novità in carta. Non v’è dubbio che la giovinezza dei fratelli e di tutto lo staff è il fiore all’occhiello di questo posto.

Panino genovese sciué

Ci vuole coraggio, determinazione, passione, caparbietà ma soprattutto tanta competenza per aprire l’ennesima hamburgeria. Ma questa non è la solita hamburgeria. Questo è un posto dove la costante ricerca della qualità incontra i presidi slow food e ciò conferisce a uno dei pasti preferiti dalla fascia giovanile (e concedetemi di collocarmi in questa categoria), uno standard elevato di materie prime, seguendo un po’ quella che è la moda del momento cavalcando l’onda de i panini gourmet.

 

panino Friariè

L’inaugurazione del primo locale Sciuè Il Panino Vesuviano è avvenuta nel 2015, a pochi metri dall’attuale sede. Dietro ai panini dei fratelli De Luca, come ci spiega anche Marina Alaimo che ha curato l’evento c’è tutto un grande progetto di rivalutazione del territorio Campano. Ed è per questo che in cucina si fa largo uso di papaccelle, pomodori campani, friarielli, cipolle, oltre che alcuni prodotti trasformati tipo il Conciato Romano di Manuel Lombardi dell’azienda agricola Le Campestre di Castel di Sasso, utilizzato proprio per il panino appena entrato in carta, Genovese in Conciato che prevede pane ciabatta, carne di corazza marchigiana cotta a bassa temperatura alla genovese arricchita da una “grattata” di formaggio Conciato, mentre le cipolle sono di Antonietta Melillo, produttrice della cipolla di Alife. Questo ricco panino, decisamente ottimo, è stato accompagnato da un Lacryma Christi del Vesuvio rosso delle cantine Matrone. Nel menù si inserisce, facendo breccia nel mio cuore anche Egg Love, il panino di San Valentino, delizioso panino con semi si sesamo, funghi pioppini, uovo a cuore, hamburger di scottona podolica, lingotto formaggio del caseificio La Teresina dell’Alto Casertano, provato in abbinamento con la birra artigianale Cubulteria del Birrificio Karma (per me l’accoppiata vincente della serata, anche se è difficile stilare una graduatoria) .

sciué evento

 Visto che poi i friarielli migliori sono quelli che crescono con freddo intenso, un must del menù invernale è anche Friariè, panino con friarielli vesuviani, hamburger di suino nero casertano, provola fresca, patate di Avezzano, abbinato con birra artigianale Reale Ambrata del birrificio Birra del Borgo.Altro panino degustato è stato il Totò Le Mokò,  fatto con cipolla di Alife  grigliata, hamburger di maiale nero casertano, caciocavallo campano di bufala, patate di Avezzano, salsa Harissa e papaccella napoletana di Bruno Sodano di Pomigliano d’Arcoche oltre ad essere molto saporito, fa anche del bene in quanto sostiene una raccolta fondi che ha lo scopo di rivalutare alcune piazze del Rione Sanità (in abbinamento birra artigianale Reale Extra di Birra del Borgo). Deliziose anche le polpette al sugo, tenere e morbide come quelle fatte in casa dalla nonna.

Sciuè è una splendida realtà, che unisce il saper fare al voler fare ed è un locale che vi consiglio assolutamente di visitare.

Sciuè Il Panino Vesuviano è in via Giovanni Boccaccio 16/18 Pomigliano d’Arco (NA) Tel. 081 0480662 – mob. 333 3575339

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

CONSIGLIA Omelette classica con prosciutto e formaggio