Eventi

Street food a Pozzuoli: una notte sotto le stelle

Il 20 Dicembre il lungomare di Pozzuoli è stato il palcoscenico di un evento che ha visto come attori protagonisti lo street food di qualità e l’ottima atmosfera. L’intera zona puteolana diventata ZTL ha dato vita ad una kermesse che mantenuto le promesse. Quasi quaranta attività hanno offerto ai passanti, sprezzanti del freddo, piccoli e grandi cavalli di battaglia. L’evento, organizzato in maniera egregia dal maestro pizzaiolo Ciro Coccia de La Dea bendata in collaborazione con l’Associazione Terrammare, ha goduto del patrocinio del Comune di Pozzuoli e grazie anche ad uno strategico parcheggio messo a disposizione a un prezzo speciale ha fatto sì che il traffico e la calca fossero ridotti al minimo.

Ammirevole è stata anche la deliziosa presenza degli artisti di strada della Compagnia degli Elefanti e grazie alla Pozzuoli Jazz Festival si è potuto invece godere di piacevoli intermezzi musicali. Lo street food non ha coinvolto solo il lungomare, bensì si è sviluppato anche le viuzze del Rione Terra ed è proprio qui che la Compagnia degli Elefanti ha messo in scena il suo spettacolo del fuoco e dove alle 23 è stato “acceso” l’albero di Natale addobbato con i babà della pasticceria Babbà. Benché il freddo fosse pungente, l’atmosfera è stata calda, accogliente, amichevole e tutti, ma davvero tutti i ristoratori sono stati gentili e premurosi, dando possibilità anche di riscaldarsi all’interno del locale per i minuti necessari a prendere la pietanza scelta.

Grazie poi alla realizzazione della categorie gastronomiche nelle quali sono state divise le attività, una volta ritirati i ticket per l’assaggio si poteva già iniziare a decidere cosa si voleva o meno provare, senza strafare o aspettare inutilmente.  Io, ovviamente, per onor di cronaca ho assaggiato quasi tutto e ogni pietanza mi è sembrata saporita, ben cotta e le porzioni decisamente abbondanti! Visto il successo della serata mi auguro che si faccia presto il bis. Una nota a questo punto concedetemela. Ciò che più mi ha colpita, oltre al panino, il piatto di pasta, l’arancino e il punch caldo, è stato il sorriso.

Quello di Ciro Coccia in primis, che nonostante immagino abbia fatto le ore piccole per organizzare tutto nei minimi dettagli, non ha mai smesso di essere allegro, solare e sorridente ma anche quello di tutti gli altri, che di certo tornerà a trovare. Il loro atteggiamento ha trasmesso certamente una grande forza, coesione, sintonia, ma soprattutto amore per la loro città. Bravi tutti.

Ecco l’elenco completo delle proposte delle attività che partecipano a “Una Notte
da Street Food”:
Ristoranti
A casa mia – Mini sandwich di tonno con friarielli e crema di pecorino
Armonia – Sartù di mare
La cucina degli amici – Piatto a sorpresa per celiaci

Riccio’s – Gateau di mare
White chill out – Gnocco alla crema di scampi con calice di falanghina

Pizzerie
La Dea bendata – Arancini allo zafferano
Acqua e Farina – Margherita
10 – Rollè di pizza
I Mascalzoni latini – Montanara
Pizzalò – Pizza fritta mignon

Pub
Castellano – Cuppetiello di patate chips e polpette di maialino beneventano
Larry – Pasta e patate flambé
Old Bears – Chicken ball con fonduta di formaggio
Pizzeche e ‘vvase – Zeppoline di pasta cresciuta e friarielli
Sneezy – Mini hamburger panino

Stuzzicherie
Ego – Nigiri
Osteria doc – Docchino alle scarole, capperi, olive e alici
Vineria Rosso 87 – Caldarroste con vino
Public – Pizzadina cheesesteak di genovese e patate fritte

Street food
Eat & Biv – Scarpetta con pane cafone
‘O Cuppetiello – Alici fritte sale e pepe
La Pulperia – Sfogliatella ripiena di polpo, patate, mandorle e sedano
Pizzettopoli – Coppetto di patate fritte

Birrerie
Dublin – Löwenbräu chiara
Rose & crown – Ichnusa birra sarda
Ue’ Capp – Kardinal rossa

Gelaterie
Capriccio – Piccoli conetti di gelato
Gelati Esagerati – Crepes alla nutella

Cocktail Bar
Banana’s – Aperitivo analcolico banana’s con tocchetti di parmigiano
Guanxi – Cicchetto alcolico
Mavida – Cocktail analcolico
The Sign – Rosemary bramble

Bar e Caffè
Blue Bay – Caffè
Deep – Punch caldo al mandarino
Neos – Caffè e cicchetti
Exytus – Acqua e coca cola

Ferrarelle
Babbà – Babà dell’albero

Grazie a Laura Gambacorta per l’invito.

 

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

CONSIGLIA Crepes marocchine