Senza categoria

I molteplici usi dell’aceto

aceto

Da tempo utilizzo l’aceto in cucina e ovviamente non solo per cucinare. Quello che voglio proporvi oggi è un articolo che vi aiuti ad utilizzarlo al meglio. Se solo partissimo dal semplice ragionamento che costa poco e non inquina, non avremmo più nessun motivo per non usarlo e sostituirlo con prodotti chimici più aggressivi. Ma veniamo a noi e andiamo con ordine:

  1. Se avete la lavastoviglie è un ottimo brillantante
  2. Se avete bruciato qualcosa in forno, passate una spugnetta con aceto e acqua calda, in modo da assorbire il cattivo odore
  3. Per gli scarichi lenti fare una miscela di 2 cucchiai di sale grosso e due di bicarbonato, versarli nello scarico e poi versare una pentola con mezzo litro di aceto bollente
  4. Mischiato con del sale fino ridà vita agli oggetti in rame
  5. In uno spruzzino unire aceto e acqua ed usarlo al posto dello sgrassatore
  6. ELimina le macchie di té
  7. Per eliminare le incrostazioni del calcare dalla macchinetta del caffè, lasciare in ammollo
  8. Mischiare con bicarbonato per pulire e deodorare il frigorifero.
  9. Per eliminare il grasso dai contenitori, versare l’aceto e far agire.
  10. Sul piano cottura macchiato, va spruzzato e fatto agire per 20 minuti circa.
aceto

aceto

Ma l’aceto io lo utilizzo tantissimo anche in altri ambienti della casa e lo trovo fantastico anche lì! Vediamoli insieme.

  1. Nella lavatrice usarlo al posto dell’ammorbidente (super inquinante), ne bastano 100ml ad ogni lavaggio
  2. Per eliminare dalla lavatrice cattivi odori, fare un ciclo di lavaggio ad alta temperatura con aceto e bicarbonato
  3. Strofinare sulle macchie dei vestiti al posto dell’antimacchia
  4. Nel ferro da stiro mettere in parti uguali acqua e aceto in modo da riaprire i buchi del vapore
  5. Strofinare una pezzetta intrisa di aceto e bicarbonato sotto al ferro da stiro se ci sono residui bruciati
  6. Nella vasca da bagno (doccia e lavello)  elimina i residui di calcare dai pomelli se fatto agire per almeno un’ ora
  7. Versato nella tazza del wc disincrosta e deodora, facendolo agire per una notte intera
  8. Spruzzato sulle muffe le elimina (copritevi bocca e naso quando le togliete con una pezza dopo averlo fatto agire)
  9. Messo su un panno umido è ottimo per pulire davanzali e finestre
  10. Usare anche negli scarichi del bagno come in quelli della cucina.

 

 

Come vedete non c’è nessun motivo per non usarlo e una volta che l’avrete provato non lo lascerete più!

Se avete altri suggerimenti lasciatemeli tra i commenti!

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply
    Mariarosaria
    24 settembre 2015 at 23:32

    Che dire, io lo utilizzavo in cucina, ma da oggi proverò anche in lavatrice. Grazie dei consigli.

    • Reply
      francescapace
      25 settembre 2015 at 8:57

      Si fa miracoli soprattutto per i cattivi odori 😉

    Leave a Reply

    CONSIGLIA Torta di mais