Colazione/merenda/ Dolci/ Senza categoria

Le camille simil Mulino

Se chiudo gli occhi mi ricordo di me bambina, in gita a Roma dal Papa, con un pacco di Camille sotto al braccio. Avrò avuto sette, otto anni, ma quel sapore lo ricordo ancora. Avendo i miei un forno le merendine erano quasi sempre bandite, ma quelle, che sembravano fatte con ingredienti genuini (carote, arance e limone) no. Ho preso spunto dalla ricetta di Taly su Cookaround e devo dire che non sono stata delusa.

Per fare le camille occorre:

250 g di carote pulite e tritate

3 uova piccole

180g di zucchero a velo

200g di farina 00

120 g di mandorle pelate da ridurre in farina

100 g di succo d’arancia

una tazzina di succo di limone

80 g di olio di semi

1 bustina di lievito vanigliato

la buccia di arancia grattugiata, un pizzico di sale

 

Per prima cosa tritate le carote e premete le arance filtrando il succo.

Trasferite nel robot, assieme all’olio ed al succo d’arancia, le carote.
Cercate di ottenere una crema senza pezzi.
Montate con le fruste elettriche, le uova con lo zucchero vanigliato, e tritate finemente le mandorle.
Quando le uova saranno spumose, unite la farina di mandorle, la farina setacciata col lievito e la buccia d’arancia
Infine unite il composto di carote,olio e succo d’arancia, fatto in precedenza.
Mescolate e trasferite il tutto negli stampini, imburrati ed infarinati.
Riempiteli fino ad arrivare a un centimetro circa dal bordo. Infornate in forno preriscaldato a 180° per circa 30 minuti. Fate la prova stecchino perchè essendo molto umide potrebbero essere ancora non cotte.

 

Sono davvero buone…e poi hanno degli ingredienti buoni e genuini 😉

Le camille

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

CONSIGLIA Salmone al vapore